e

Il progetto

Le rappresentazioni verghiane nacquero nel 1972 a Vizzini – città natia del celebre scrittore –  si caratterizzano per una particolare messa in scena direttamente nei luoghi di ambientazione delle novelle.  Performance che portano lo spettatore  a vivere intensamente la scena, a percepirne stati d’animo, sentimenti ed emozioni.  Il termine definito come “Teatro di Reviviscenza” è stato utilizzato da Alfredo Mazzone – uno dei pionieri del genere –  rappresenta oggi l’anima di suggestive performance adattate e dirette dal regista Lorenzo Muscoso. Spettacoli divenuti rappresentativi della cultura isolana e che ogni anno appassionano migliaia di persone.

Giovanni verga

Nate nel 1972,  le rappresentazioni verghiane rappresentano una tradizione di Vizzini, una celebrazione pura delle novelle attraverso la messa in scena negli spazi urbani e luoghi originari di ambientazione che danno origine al cosiddetto “Teatro di reviviscenza”  che trasporta il pubblico dentro un mondo antico in cui i sentimenti e le emozioni si manifestavano in tutta la loro grandezza e profondità affettiva e universale

Un omaggio quindi al grande scrittore concittadino che ha trovato nella memoria dei suoi ricordi la poetica che l’ha contraddistinto nel patrimonio internazionale, divenendo padre di quel Neoralismo che ha caratterizzato uno dei periodi più importanti del Cinema italiano

Regia

Nate nel 1972,  le rappresentazioni verghiane rappresentano una tradizione di Vizzini, una celebrazione pura delle novelle attraverso la messa in scena negli spazi urbani e luoghi originari di ambientazione che danno origine al cosiddetto “Teatro di reviviscenza”  che trasporta il pubblico dentro un mondo antico in cui i sentimenti e le emozioni si manifestavano in tutta la loro grandezza e profondità affettiva e universale. Un omaggio quindi al grande scrittore concittadino che ha trovato nella memoria dei suoi ricordi la poetica che l’ha contraddistinto nel patrimonio internazionale, divenendo padre di quel Neoralismo che ha caratterizzato uno dei periodi più importanti del Cinema italiano

Produzione

La Dreamworld Pictures è un’organizzazione ufficiale verghiana con sede a Vizzini – città natia dello scrittore Giovanni Verga,  impegnata in attività di  teatro, cinema, formazione artistica, audiovisiva e sociale. Le iniziative sono supportate dal Parlamento Europeo, Beni Culturali e Regione Sicilia. Si occupa attivamente della valorizzazione, tutela  e promozione del Patrimonio culturale dello scrittore Giovanni Verga, tra cui il recupero dei luoghi di ambientazione delle novelle, in collaborazione con più Enti, tra cui il Governo degli Stati Uniti, la Regione Sicilia e Azienda Provinciale del Demanio Foreste. Proposito che è stato premiato  con due Encomi dalla Ministero della Difesa degli Stati Uniti. L’associazione cura anche   il  Festival Verghiano con iniziative di spettacolo divenute il punto di riferimento sul territorio. Evento che ha fatto il suo esordio anche a Matera 2019 nell’anno della celebrazione europea.  Ha inoltre prodotto le rappresentazioni teatrali delle novelle, con messe in scena, oltre nella città dei sassi, anche a  Gravina in Puglia, Irsina e Montalbano Jonico. Ha promosso  progetti con le scuole ai quali hanno partecipato oltre 1500 studenti,  propositi creativi come il connubio tra il Verismo e il Barocco realizzato al Castello di Donnafugata. Attività che sono continuate anche durante la pandemia ottenendo un considerevole riscontro.

Organizza anche l’evento “Capitani Coraggiosi” curato da Lorenzo Muscoso nell’ambito della legalità, nel ricordo dei Giudici Falcone e Borsellino, e delle tante vittime di mafia, un evento promosso nella Capitale della Cultura  e che ha visto la partecipazione di oltre 500 persone tra  studenti, rappresentanti delle Forze dell’Ordine, Magistrati e l’Associazioni. All’evento 2021 prendono parti numerosi artisti – Pasquale Scimeca, Domenico Centamore, Marco Amenta, Veronica D’Agostino –  avvocati e Magistrati Federali – Avv. Villardita, Joe Tacopina, John Badalamenti e rappresentanti Istituzionalitra i quali Leoluca Orlando.

Nell’ambito del Cinema, organizza vari film festival tra cui quello  dedicato al cinema del reale e alle trasposizioni veriste, il Gravina Film Festival (Puglia) e il Matera Film Festival in lucania, il Virtual Festival,  tra Italia e Stati Uniti – supportato dalle Istituzioni Americane e  Un Fondation con  100 artisti internazionali e 5 Premi Oscar. Le varie attività, valorizzate dall’Arch Sebastiano Tusa nel suo incontro a Catania e Paestum, sono state  documentate da numerosi Editoriali, tra i quali Rai, La Repubblica, Famiglia Cristiana, EL Globo, Talam, L’Ora, Il giornale di Sicilia,  The Globe.